Quadri di Manovra

Impianti a Funi

  • Quadro a microprocessore
  • Disponibile per impianti a doppia velocità o con inverter VVVF
  • Potenze standard supportate: fino a 75 kW
  • Disponibile con sistema di riporto al piano integrato, senza l’utilizzo dell’inverter
  • Velocità: in configurazione standard fino a 2 m/s, disponibili anche velocità superiori
  • Tipi di manovra: tutti
  • Porte: manuali, semiautomatiche, automatiche, anche in combinazione tra loro
  • Numero fermate supportate: fino a 12 in configurazione standard, espandibili
  • Tipo cablaggio: seriale e parallelo
  • Alimentazione freno protetta da magnetotermico
  • Interruttore magnetotermico generale
  • Luce cabina fissa e mobile
  • Gestione apertura anticipata
  • Gestione rilivellamento
  • Gestione normativa 81.20/50

Impianti Idraulici

  • Quadro a microprocessore
  • Disponibile per impianti ad azionamento diretto, stella-triangolo, soft starter, VVVF
  • Potenze standard supportate: fino a 75 kW
  • Disponibile con sistema di riporto al piano integrato
  • Tipi di manovra: tutti
  • Porte: manuali, semiautomatiche, automatiche, anche in combinazione tra loro
  • Numero fermate supportate: fino a 12 in configurazione standard, espandibili
  • Tipo cablaggio: seriale e parallelo
  • Alimentazione valvola protetta da interruttore magnetotermico
  • Interruttore magnetotermico generale
  • Luce cabina mobile e fissa
  • Gestione normativa 81.20/50

Impianti MRL / Piattaforme Elettriche

  • Quadro a microprocessore
  • Disponibile per impianti senza locale macchina, per motori gearless
  • Potenze standard supportate: fino a 75 kW
  • Disponibile con sistema di riporto al piano
  • Velocità: in configurazione standard fino a 2 m/s, disponibili anche velocità superiori
  • Tipi di manovra: tutti
  • Porte: manuali, semiautomatiche, automatiche, anche in combinazione tra loro
  • Numero fermate supportate: fino a 12 in configurazione standard, espandibili
  • Tipo cablaggio: seriale e parallelo
  • Gestione apertura anticipata e arrivo “al volo”
  • Disponibile anche nella configurazione con pannello di comando su telaio porta
  • Alimentazione freno protetta da interruttore magnetotermico
  • Sezione interruttori generali (luce cabina, luce vano, generale) integrata
  • Manovra di emergenza manuale mediante comando apertura freno
  • Luce cabina fissa e mobile
  • Segnalazione a bordo (cabina al piano, in salita, in discesa)
  • Gestione rilivellamento
  • Gestione normativa EN 81.20/50
Importante Il Sistema di Riporto al Piano che utilizziamo per i nostri quadri di manovra non ricorre all’uso dell’inverter di bordo, né della scheda encoder, sia per motori asincroni che per motori a magneti permanenti. Il motore è gestito direttamente dalla scheda di emergenza con l’ausilio di:
  • N° 4 batterie da 7,2 Ah per i motori meno potenti
  • N° 4 batterie da 18 Ah per i motori più potenti

Piattaforme Elevatrici Idrauliche

  • Quadro a microprocessore
  • Disponibile per piattaforme elevatrici idrauliche
  • Potenze supportate: 1,5 ÷ 50 kW
  • Disponibile con sistema di riporto al piano
  • Tipi di manovra: tutti, compreso a “uomo presente”
  • Porte: manuali, semiautomatiche, automatiche
  • Numero fermate supportate: fino a 8
  • Tipo cablaggio: seriale e parallelo

Sistemi Precablati

Sistemi Precablati


Per i quadri di manovra a richiesta vengono fornite sia le linee elettriche che le pulsantiere di piano e di cabina precablate e pronte ad essere montate sull’impianto. I morsetti sono identificabili da etichette con colorazione diversa, in modo da semplificare le operazioni di installazione e di ricerca guasto. Tutto il cablaggio e concepito per limitare al minimo indispensabile la consultazione di schemi e l’uso di altri strumentazioni. Le varie bretelle sono etichettate con cartellini che ne indicano chiaramente la destinazione.

Normative
  • EN 81.20/50
  • EN 81.21
  • EN 81.70
  • EN 81.72
  • EN 81.73

NG50

Sistemi per il risparmio energetico NG50


Il Sistema NG50 è un prodotto pensato per gli impianti a fune con inverter.
Il sistema NG50 è un prodotto innovativo in grado di ridurre i consumi di energia di un impianto ascensore. Questo prodotto nasce dal percorso relativo all’efficienza energetica che Ematic sta perseguendo da alcuni anni con consistenti investimenti in ricerca e sviluppo. L’obiettivo generale del progetto è la sicurezza energetica e la sostenibilità ambientale con lo scopo specifico di ottenere un sistema in grado di ridurre o azzerare la richiesta di energia dalla rete di distribuzione per migliorare l’efficienza complessiva degli impianti sia nuovi che già installati.

L’insieme Cabina/Argano/Contrappeso è un sistema complesso che può dare vita a fasi energeticamente “favorevoli” (ad esempio cabina vuota in salita) o “sfavorevoli”; cioè in certi momenti riesce a muoversi senza alcun supporto energetico esterno. NG50 utilizza le “fasi favorevoli” in cui il motore ricevendo energia dal movimento del contrappeso funge da dinamo, generando energia elettrica che NG50 riesce a concentrare in un set di batterie dedicato. Grazie a NG50 questa energia conservata nelle batterie può essere immessa nuovamente nell’impianto ascensore come energia gratuita in aggiunta o in alternativa all’alimentazione di rete. NG50 è stato pensato anche per immagazzinare energia anche utilizzando fonti di energia alternativa da fonti rinnovabili esterne.

Le caratteristiche di NG50 possono essere schematizzate come segue:
  • Applicabile a tutti i quadri Ematic QNCP provvisti di inverter con alimentazione monofase o trifase 220 V, sincroni o, con efficacia inferiore, asincroni.
  • Convertitore DC-DC ad alta efficienza, controllato in corrente e protetto contro i sovraccarichi.
  • Set di batterie ermetiche stazionarie formato da 4 batterie da 12V poste in serie. La capacità della batteria (almeno 18Ah) dipende dalla domanda di energia da soddisfare e dall’autonomia che si vuole avere nell’impianto.
  • Sezione di caricabatteria, basato sulle tecnologie già sviluppate in Emergenzamatic per il mantenimento dell’efficienza del proprio dispositivo di riporto al piano in caso di mancanza di alimentazione di rete.
  • Tecnologia modulare che prevede più taglie con una potenza massima erogabile attualmente prevista di 2,7 kW. Questi valori di potenza consentono di rendere NG50 appetibile in termini di rapporto costo/prestazioni per qualunque tipo di impianto, anche per i piccoli impianti condominiali.

Monitoraggio e Telecontrollo

Software per monitoraggio dei quadri di manovra tramite connessione INTERNET, via cavo, SMS, disponibile anche come APP per smartphone. Consente il monitoraggio da remoto dell’impianto, l’invio di comandi e la visualizzazione sullo telefono di schemi elettrici, manuali, elenco codici errore, ecc. I nostri quadri, se dotati di interfaccia GSM e indipendentemente dal monitoraggio, consentono di gestire la ricezione e/o la trasmissione di SMS tramite qualsiasi telefono cellulare.

Applicazione Android Emapp


Modalità di connessione di EmApp:
  • INTERNET, tramite il combinatore GSM G500-Net
  • INTERNET, tramite connessione diretta a RETE LAN
  • DIRETTA, tramite cavo OTG USB/RS232
EmApp è un software per il monitoraggio ed il telecontrollo dei quadri di manovra tramite connessione INTERNET (GSM o LAN), o via CAVO, disponibile anche come app per smartphone. Consente il monitoraggio da remoto dell’impianto, l’invio di comandi e la visualizzazione sul telefono di schemi elettrici, manuali, elenco codici errore.
Funzionalità di EmApp:
  • Monitoraggio con visualizzazione grafica dello stato dell’impianto
  • Invio comandi da remoto al quadro connesso
  • Download ed analisi degli eventi memorizzati nel quadro
  • Aggiornamento dei parametri di funzionamento del quadro QNCP
  • Help immediato sull’interpretazione dei codici di errore (sincronizzati con il cloud Ematic)
  • Ricezione in tempo reale di notifiche informative dal mondo Ematic
  • Accesso ai servizi cloud Ematic tra cui: visualizzazione e sincronizzazione degli schemi elettrici, documentazione tecnica e amministrativa e immagini per ciascun quadro di manovra.

Il Software Watch-Qeme


L’analisi dei dati è uno strumento che permettere di conoscere, analizzare e quindi prevedere il comportamento degli impianti. La presenza a bordo dei quadri di manovra QNCP di un datario/orologio e di una Big-Ram, consente ciclicamente la memorizzazione degli ultimi 1.000 eventi di errore e degli ultimi 100.000 eventi di funzionamento. Ad ognuno di essi viene assegnata la data, l’orario, il piano, il verso e la velocità correnti a bordo quadro. Il software di bordo offre vari livelli di comunicazione con l’operatore per operazioni di diagnosi, programmazione e test. Tutti i dati posso essere scaricati e consultati attraverso un collegamento diretto con un personal computer.

Attraverso un modem (opzionale) il sistema può essere controllato a distanza mediante linea GSM o analogica. QNCP può essere interrogato telefonicamente da un software per PC appositamente sviluppato (Watch-QEme) attraverso il quale sarà possibile:
  • Monitorare il funzionamento dell’impianto
  • Conoscerne lo stato
  • Porre l’impianto in modalità fuori servizio
  • Controllarlo interagendo con le prenotazioni acquisite
  • Acquisire lo storico degli eventi per una successiva analisi statistica
  • Ricevere una chiamata direttamente dall’impianto per il verificarsi di un particolare evento, etc.
Tra errori di funzionamento e fuori servizio, esistono circa 100 codici di segnalazione che favoriscono l’individuazione tempestiva di eventuali problemi all’impianto.

Gestione impianto tramite sms


I nostri quadri, indipendentemente dal monitoraggio, consentono di gestire la ricezione e/o la trasmissione di SMS tramite qualsiasi telefono cellulare. Questa rappresenta una modalità rapida per controllare l’impianto e ricevere tempestivamente la presenza di anomalie.
Con dei semplici comandi dal formato facile ed intuitivo è possibile:
  • Riavviare il quadro
  • Resettare il quadro
  • Interrogare il quadro sullo stato dell’impianto
  • Porre l’impianto in fuori servizio
  • Muovere l’impianto